Meditare Meditando

Meditare Meditando

4 commenti
Meditare Meditando

E’ un momento in cui escono molte notizie su Internet riguardo alla meditazione.

Potresti trovare mailing list piene di consigli e curiosità su questo affascinante processo della mente.

Con questo post, vorrei ricominciare da capo.   A B C …

Che cos’è la meditazione …

Come sempre Yogi Bhajan è straordinario, semplice, diretto, e incredibilmente VERO.

Lasciami un commento, prenditi 1 minuto per diffondere queste parole condividendole con i tuoi amici, a questo punto è importante che i giusti consigli vengano diffusi.

Sat nam

 

Yogi Bhajan lecture sulla meditazione

Quando qualcuno ti dice che ha meditato ed in realtà è fuori di sè, spaesato e rintronato, oppure dice di avere avuto un’esperienza dove ha visto gli angeli, quella io la chiamo allucinazione

 Non si tratta di una vera e propria meditazione. Io lo chiamo un ‘viaggio’.

La meditazione è quando ti siedi ed un’ inimmaginabile negatività si riversa fuori dal tuo inconscio.

La vostra mente vi dice: Hey, riprenditi !!!

Mettiamo per esempio che state meditando sul mantra Sat nam, e la tua mente comincia a distrarsi e a creare confusione “Facciamo una festa !!”

Quello è un risultato positivo se riesci a continuare, ogni pensiero conosciuto e sconosciuto, nascosto o palese, positivo o negativo che hai deve venire fuori.

Scegli un mantra qualsiasi, quello che desideri, che tu pensi sia positivo, o ti sembri buono.

Usalo come una ‘lama’.

Dona te stesso a quella ripetizione, la tua attività, la tua vita, tutto !

Usa il mantra come la lama di una spada per tagliare i pensieri, e sarai svuotato.

Poi naturalmente la mente diventerà positiva [è la sua naturale inclinazione].

Taglia i pensieri con il mantra, e diventeranno positivi.

Un mantra ha il potere di tagliare i pensieri dell’intelletto.

L’intelletto vi darà pensieri costanti, questo è inevitabile.

Pensieri, sogni, sonno, penserai anche durante il sonno.

Tutta la tua vita penserai.

Puoi provare a smettere di pensare, ma puoi anche decidere di tagliare i pensieri.

Quando un pensiero negativo è tagliato con una linea verticale, diventa positivo.

Alla fine, la tua mente perderà l’abitudine, nel trasformare i pensieri negativi in positivi, e con la pratica potresti diventare santo.

Se stai andando in discesa, applicherai i freni e stop, sarai al sicuro.

Se i freni non ci sono, dove finirai? è esattamente in questo modo nella vita.

Abbiamo la possibilità di sviluppare la nostra mente in modo che possiamo farla smettere quando dobbiamo smettere.

Se una persona inizia un ciclo, e non riesce a fermarsi, dovrà arrendersi alle conseguenze.

A volte iniziamo, e non vogliamo che le conseguenze ci aggrediscano, quindi dobbiamo fermarci prima che sia troppo tardi.

Per questo abbiamo bisogno di una mente proiettiva – meditativa.

 

 

About the author:

4 Comments

  1. DEEP INDERJOT KAUR CHIARA BOLLA  - dicembre 7, 2012 - 8:23 pm

    Perfetto, lineare, senza dover nulla aggiungere ne togliere. Me lo stampo e cercherò di stamparlo anche …nella memoria.
    Grazie Siri Narayan per il tuo contributo intelligente ed incisivo, da vero …combattente Gatka!

  2. lorenza  - dicembre 8, 2012 - 7:14 am

    quando vedo una foto yogy Bajian mi commuovo ,quello che leggo è giusto e comprendo con gioia condivido ,
    grazie Lorenza

  3. licia  - dicembre 8, 2012 - 5:09 pm

    yogy Bajian… in questo momento il mondo avrebbe bisogno di uomini come lui…

  4. Hari Karam kaur  - dicembre 12, 2012 - 2:23 pm

    Spesso mi capita che gli studenti siano convinti che meditare voglia dire non pensare a niente, vuotare e la mente….allora logico che dicano ” IO NON CI RIESCO “, ma non ci sono parole migliori per descrivere il processo meditativo che quelle del caro Maestro. Wahe Guru!

Leave a comment

Back to Top

Wordpress SEO Plugin by SEOPressor